Hollywood, nuovi colloqui tra attori e studios

venerdì 16 maggio 2008 09:45
 

LOS ANGELES (Reuters) - La Screen Actors Guild e le più grosse case cinematografiche di Hollywood hanno trovato un accordo per tornare al tavolo delle trattative entro il 28 maggio per riprendere i colloqui sul contratto interrotti più di una settimana fa. Lo hanno riferito alcune fonti vicino alla vicenda.

La ripresa dei colloqui darà alle parti poco più di quattro settimane per raggiungere un accordo prima che il prossimo 30 giugno scada il contratto esistente che riguarda circa 120.000 attori di cinema e tv, una data che molti studios considerano come una scadenza che di fatto darà il via a scioperi.

Le due parti hanno iniziato i colloqui formali il 15 aprile e per due volte si sono accordate per estendere le loro sessioni nella speranza di preservare la pace lavorativa nell'industria dell'intrattenimento, che si sta ancora riprendendo da 100 giorni di sciopero degli sceneggiatori conclusosi a febbraio.

Ma gli studios, rappresentati dall'Alliance of Motion Picture and Television Producers, hanno interrotto i negoziati il 6 maggio, a causa di quelle che hanno definito "richieste irragionevoli" dei sindacati.

Lo stallo è dato dalla proposta dei sindacati di pagamenti "residuali" più generosi agli attori derivanti dalle vendite dei dvd e dallo streaming online dei contenuti di intrattenimento.

Gli studios al contrario vogliono nuove regole che consentano loro di usare clip di programmi tv e film su Internet senza dover aver prima il consenso degli attori che vi partecipano.

 
<p>L'attrice Heather Graham applaude durante la premiazione degll Screen Actors Guild Awards a Los Angeles. REUTERS/Mario Anzuoni (UNITED STATES)</p>