Cinema, Indiana Jones spopola al botteghino Usa

lunedì 26 maggio 2008 11:01
 

LOS ANGELES (Reuters) - Chi lo dice che i supereroi del botteghino devono per forza vantare fisici da atleti e sorrisi giovanili per conquistare il cuore degli spettatori?

Il nuovo episodio delle avventure di "Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo", in cui il 65enne Harrison Ford rimette i panni dell'intrepido archeologo, ha raccolto 126 milioni di dollari nei primi quattro giorni di programmazione nei cinema nordamericani, secondo quanto riferito ieri dal distributore della pellicola.

Paramount Pictures ha previsto che il quarto episodio della famosa serie dovrebbe guadagnare altri 25 milioni di dollari entro oggi, giorno di festa negli Stati Uniti, portando il guadagno totale per il primo fine settimana a 151 milioni di dollari.

La previsione è in linea con le aspettative maturate dall'industria ed è solo 2 milioni di dollari sotto al record raggiunto l'anno scorso da "Pirati dei Caraibi: ai confini del mondo".

"Il regno del teschio di cristallo" diretto da Steven Spielberg, esce a 19 anni dall'ultimo episodio della ricca serie su Indiana Jones.

Ford, che in qualche scena del film riesce anche a prendersi in giro per la sua età, è accompagnato in questo nuovo episodio da Cate Blanchett e da una nuovo talento scoperto da Spilberg, Shia LaBeouf.

George Lucas, che nel 1981 aveva scritto il primo episodio, torna questa volta come produttore esecutivo.

 
<p>Harrison Ford firma autografi in occasione della proiezione del film "Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo" a New York. REUTERS/Lucas Jackson (UNITED STATES)</p>