Ue presenta piano per inasprire regole su sicurezza dei giochi

venerdì 25 gennaio 2008 19:12
 

BRUXELLES (Reuters) - Il commissario Ue per le imprese ha svelato oggi un piano per rivedere gli standard di sicurezza dei giocattoli con un bando per alcune sostanze chimiche e per alcuni tipi di confezionamento di giochi forniti con il cibo.

Una revisione delle regole per la sicurezza dei giochi nell'Unione Europea -- proposte per la prima volta nel 1998 -- era in programma da tempo, ma è stata velocizzata dopo il richiamo di oltre 20 milioni di giochi made in Cina lo scorso anno, a causa di un quantitativo di eccessivo di piombo e altre parti poco sicure.

Il commissario Guenther Verheugen ha detto di voler limitare il quantitativo di sostanze chimiche usate nei giocattoli, come il piombo, e di voler un bando completo di giochi contenenti cancerogeni dal 2009.

Il commissario vuole regole più rigide per il packaging dei giochi dati come regali con il cibo.

"La salute e la sicurezza dei bambini non sono negoziabili e non possono essere soggette ad alcun compromesso. Ecco perché dobbiamo assicurare che i giochi immessi sul mercato in Europa siano sicuri", ha detto Verheugen ad una conferenza stampa.

"Le società sono chiamate a prendersi responsabilità per assicurare che i bimbi possano giocare senza rischi".

L'iniziativa avrà come obiettivo le sorprese che si trovano nei pacchetti di patatine, cereali o giochi. Non colpirà il popolare ovetto "Kinder", ma potrebbe riguardare alcune grosse uova di Pasqua.

Toy Industries Europe -- che rappresenta società come Mattel, Hasbro e Hornby -- ha detto che le nuove proposte rappresentano "molte sfide per l'industria".

Verheugen ha aggiunto che "ci saranno costi aggiuntivi ma la sicurezza non ha prezzo. Sarà difficile per alcune aziende ma avranno abbastanza tempo per adeguarsi".   Continua...