Musica, Emi annuncia tagli fino a 2.000 posti di lavoro

martedì 15 gennaio 2008 10:47
 

LONDRA (Reuters) - La casa discografica Emi taglierà fino a 2.000 posti di lavoro come parte di un piano di ristrutturazione da parte del suo nuovo acquirente per risparmiare circa 200 milioni di sterline all'anno.

I tagli a livello mondiale alla Emi, casa dei Coldplay, Kylie Minogue e Norah Jones, riguarderanno la divisione musicale, che ha 4.500 persone nello staff e che è stata colpita negli ultimi anni dalla diminuzione delle vendite dei cd, dalla pirateria su Internet e dai pochi nuove uscite di dischi.

La società punterà inoltre a centralizzare marketing, vendite e amministrazione in un'unica divisione, ma i piani sono già stati contrastati da molti suoi grandi artisti, compreso Robbie Williams, che ha minacciato di non consegnare il suo prossimo disco all'etichetta.

La società Terra Firma ha acquistato Emi l'anno scorso per 2,4 miliardi di sterline, o 3,2 miliardi compreso il debito.