Moda, fondatrice di Jimmy Choo fa causa alla madre

giovedì 24 gennaio 2008 12:56
 

LOS ANGELES (Reuters) - La co-fondatrice delle calzature Jimmy Choo, adorate dalle celebrità, ha fatto causa alla madre chiedendo 10 milioni di risarcimento danni relativamente alla vendita della società nel 2004.

Tamara Mellon, la donna d'affari britannica che ha reso il marchio Jimmy Choo di lusso, ha depositato una causa civile alla corte superiore di Los Angeles contro sua madre, ex-modella di Chanel, Ann Yeardye, che vive a Beverly Hills.

L'avvocato americano di Mellon, Bert Fields, ha spiegato che la causa riguarda la vendita del 2004 di Jimmy Choo, in cui sia Mellon che Yeardye avevano un interesse attraverso trust di famiglia.

Secondo i documenti, Yeardye, che Fields ha detto non aver mai avuto un ruolo attivo nel business, ha insistito per ricevere la sua quota interamente in contanti.

Ciò ha richiesto che Mellon prendesse le azioni. Ma, per errore, metà delle azioni che si supponeva dovessero andare alla Mellon sono invece stata trasferite a Yeardye, che si è ripetutamente rifiutata di ristituirle.

La causa punta a 10 milioni di dollari a titolo di risarcimento danni per aver infranto il contratto e relativo addebito.

Mellon ha spiegato in un comunicato di essere stata costretta a intraprendere un'azione legale dopo aver tentato più volte con altri mezzi di sistemare la questione.

"Sono disorientata dal rifiuto di mia madre a restiture asset che non le appartengono", ha detto. Yeardye non è stata raggiungibile per un commento.

Mellon, ex-giornalista della rivista Vogue, ha co-fondato Jimmy Choo Ltd a Londra nel 1996 e ha contributo a rendere le costose scarpe dai tacchi a spillo un accessorio must nella serie tv "Sex and the City" e sui red carpet di Hollywood.

La società è stata venduta nel novembre 2004 alla Phoenix Equity Partners. Nel febbraio 2007 è stata venduta per la terza volta in sei anni, questa volta ad un gruppo guidato dalla società di private equity TowerBrook Capital per un valore di 185 milioni di sterline.

 
<p>La co-fondatrice delle calzature Jimmy Choo Tamara Mellon. REUTERS/Luke MacGregor (BRITAIN)</p>