Cinema, premi film indipendenti: vincono Blanchett, "Juno"

domenica 24 febbraio 2008 11:11
 

SANTA MONICA, California (Reuters) - Due film con protagoniste figure femminili forti hanno vinto gli Spirit Awards, gli Oscar del cinema indipendente.

"Juno", commedia su un'adolescente incinta, ha vinto per la miglior sceneggiatura, mentre l'attrice australiana Cate Blanchett ha vinto il premio di miglior attrice non protagonista per la sua interpretazione di Bob Dylan in "I'm not there".

Gli Spirit Awards, uno degli importanti eventi nel calendario delle premiazioni di Hollywood, si sono tenuti a Santa Monica Beach, in un'atmosfera rilassata, in contrasto con la serata in abito lungo attesa oggi per gli Academy Awards.

Gli Spirit Awards, alla loro 23esima edizione, premiano i film americani a basso budget in base al soggetto e al grado di indipendenza finanziaria.

Il limite di budget è 20 milioni di dollari, circa un terzo del costo medio di un film di una grossa casa cinematografica, secondo i dati del 2006 compilati dalla Motion Picture Association of America.

Gli altri vincitori di questa edizione includono il musical irlandese "Once" come miglior film straniero e Philip Seymour Hoffman come miglior attore per "La famiglia Savage".

 
<p>L'attrice Cate Blanchett alla cerimonia per l'assegnazione degli Spirit Awards, dove &egrave; stata premiata come miglior attrice non protagonista per "I'm Not There", a Santa Monica, California. REUTERS/Fred Prouser</p>