Bloomberg e Gates promettono 375 milioni di dollari contro fumo

giovedì 24 luglio 2008 10:08
 

NEW YORK (Reuters) - Il sindaco di New York Michael Bloomberg e il co-fondatore di Microsoft Bill Gates hanno promesso 375 milioni di dollari per combattere quella che definiscono un'epidemia globale del tabacco.

I miliardari hanno detto che i soldi andranno a gruppi anti-fumo che lavorano con i governi dei paesi in via di sviluppo, come India e Cina, per ridurre l'uso di tabacco.

Bloomberg, che ha imposto il divieto di fumo a New York City nel 2002, aggiungerà 250 milioni di dollari in quattro anni ad un programma che ha iniziato diversi anni fa.

La Bill & Melinda Gates Foundation investiranno 125 milioni di dollari nei prossimi quattro anni.

"Il fumo è un'epidemia che può essere fermata, e vogliamo fare di più", ha detto Gates ieri sera al suo primo evento pubblico come presidente della sua fondazione filantropica da quando ha lasciato il suo ruolo di dirigente a tempo pieno in Microsoft a giugno.

Gates ha aggiunto che Cina e India meritano un'attenzione speciale. Le statistiche mostrano che entro il 2030, oltre l'80% dei decessi legati al tabacco avverranno nei paesi con reddito medio-basso, contro la metà di oggi.

La Cina ha una stima di 350 milioni di fumatori, un terzo del totale mondiale, e un milione di persone muoiono nel paese ogni anno a causa del tabacco, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità.

 
<p>REUTERS/Sukree Sukplang</p>