Aborto, Federazione ordine dei medici: difendere la 194 e Ru486

sabato 23 febbraio 2008 18:32
 

MILANO (Reuters) - La Federazione degli ordini dei medici (Fnomceo) si è schierata oggi a favore della legge sull'aborto, in questi giorni al centro di dibatti e scontri politici, sostenendo che si tratta di una buona legge, da difendere.

In un documento messo a punto durante la riunione del consiglio nazionale a Roma su diversi temi bioetici, i medici si sono detti anche a favore della pillola abortiva Ru486.

Nel documento, la Fnomceo evidenzia come si debba sostenere la legge 194 "incrementando l'educazione alla procreazione responsabile, il supporto economico e sociale alla maternità, soprattutto in quelle fasce di popolazione dove il ricorso all'interruzione volontaria di gravidanza resta alta, quali ad esempio adolescenti ed immigrate".

"Resta una grande legge, una buona legge, che finora ha governato con saggezza, equilibrio e intelligenza il fenomeno", ha detto Amedeo Bianco, presidente della Fnomceo, ricordando come negli anni ha sradicato l'aborto clandestino.

"E' una legge che può vantare una sua modernità", ha aggiunto, difendendo anche la pillola Ru486, considerata un "farmaco da usare in modo coerente alla legge".

In questi giorni, il tema dell'aborto è al centro del dibattito politico, con Giuliano Ferrara che, annunciata la sua candidatura alle elezioni con "liste per la vita", propone anche una moratoria sull'aborto.