3 luglio 2008 / 14:52 / 9 anni fa

Mediaset punta ancora su tv generalista,in autunno nuove fiction

di Ilaria Polleschi

COLOGNO MONZESE, Milano (Reuters) - La tv deve correre per anticipare i bisogni del pubblico e Mediaset ha "cambiato marcia" per il raggiungimento di nuovi traguardi e per la creazione di sempre nuovi contenuti, da distribuire sui vari media, anche se il core business della società resta la tv generalista.

"Tutte le nuove tecnologie hanno bisogno e fame di contenuti", ha spiegato ieri sera il vice presidente del gruppo Piersilvio Berlusconi, presentando i palinsesti autunnali delle reti Mediaset.

"In un mondo ad alta velocità siamo costretti ad inseguire il nuovo, non possiamo permetterci di stare fermi", ha sottolineato, ricordando le acquisizioni realizzate nell'ultimo anno dal gruppo, che hanno riguardato l'olandese Endemol, Medusa e Taodue, per produrre sempre più cinema, fiction e contenuti tv.

Parlando delle proposte del pacchetto di Mediaset premium a pagamento sul digitale terrestre -- che oltre ai canali Joi, Mya e Steel dal primo luglio comprende anche Disney Channel e una rete di solo calcio -- Berlusconi jr ha però sottolineato che è stato "messo il turbo al nostro core business, che resta la tv generalista".

FIDUCIA E' LA PAROLA D'ORDINE

"Il 2008 sta andando benissimo, siamo leader sul target commerciale e siamo convinti che per il futuro non potremo che migliorare", anche se ormai il "mondo Mediaset offre la nostra tv su tutte le piattaforme".

Parlando agli inserzionisti pubblicitari, Berlusconi ha ricordato che in un momento economico non facile come quello che l'Italia sta vivendo -- che ha visto cresce la raccolta pubblicitaria nel primo semestre del 2-3% -- "chi investe e sa rischiare ha più possibilità di vincere".

"Noi di Mediaset stiamo investendo, abbiamo fiducia", ha aggiunto.

Per l'autunno, su Canale 5, Italia1 e Rete4 sono previste oltre 100 serate inedite.

Sulla rete ammiraglia sono confermati i programmi di successo come "Paperissima" e "Zelig", nuove fiction sempre più legate alla realtà, come "Crimini bianchi" sulla malasanità e il talent show "Amici" di Maria De Filippi, che andrà in onda sette giorni su sette, compresa la domenica pomeriggio al posto di "Buona domenica".

Rete4 diventa il nuovo canale del calcio, con il trasferimento da Italia1 di "Controcampo" e "Guida al campionato" -- per spostare sulla rete un po' più di attenzione da parte del pubblico maschile -- e vedrà la messa in onda di sempre più pellicole in prima visione e telefilm europei.

Italia1 si conferma la rete giovane per eccellenza, su cui andrà in onda l'unico reality della stagione: "La talpa", nuovamente condotto da Paola Perego e "Sit-porno", una non meglio precisata sit-com con protagonista Anna Falchi.

Ancora incerta la sorte di Paolo Bonolis -- in predicato per presentare il prossimo Festival di Sanremo -- che non figura con un programma nella stagione autunnale.

"Non abbiamo nulla in contrario alla sua ambizione artistica di rifare Sanremo", ha spiegato Alessandro Salem, direttore generale dei contenuti di Rti. "Non è previsto in autunno e se farà il festival non ci sarà nemmeno in primavera. Ma abbiamo già trovato un'intesa per nuovi progetti interessanti da fare insieme".

E' stato invece definito "importante" il contatto avuto dall'azienda con Piero Chiambretti, il cui contratto con La7 di Telecom Italia è in scadenza.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below