Musica, Ligabue show a Milano: "C'è puzza di festa"

giovedì 13 dicembre 2007 11:34
 

di Ilaria Polleschi

MILANO (Reuters) - Calcio di inizio ieri sera per i sette concerti che Ligabue terrà a Milano fino al prossimo 21 dicembre: sette serate "tutto esaurito" tra rock e commozione, in una rivisitazione dei più grandi successi del rocker di Correggio.

"C'è puzza di festa", ha gridato ieri il Liga dal palco, su cui ha esordito a sorpresa solo a chitarra e voce con 'Sogni di rock'n'roll', su una pedana a ferro di cavallo -- ad abbracciare il pubblico nel parterre -- per essere sempre più vicino ai suoi fan, il vero spettacolo, come ha ammesso Ligabue alla fine del concerto.

"Non so se la festa l'abbiamo fatta noi a voi o voi a noi", ha detto alla folla di 12.000 persone osannanti, quante ne può contenere il Forum di Assago, "sold out" anche per le prossime sei serate, per un totale di circa 84.000 biglietti esauriti da ottobre, secondo gli organizzatori.

La serata è corsa via tra antichi e nuovi successi, filmati -- che hanno strappato più di qualche lacrima -- l'omaggio a Pierangelo Bertoli nella rivisitazione di "Eppure soffia", che Ligabue ha realizzato in occasione del Live Earth del luglio scorso.

I sette concerti di Milano seguono i sette realizzati a Roma a novembre (a cui hanno assistito 150.000 persone), come coronamento del suo primo best of "Ligabue - Primo tempo", uscito il mese scorso e già triplo disco di platino, con oltre 240.000 copie vendute e primo posto in classifica per la terza settimana consecutiva.

Per il maggio prossimo è attesa invece la seconda parte della raccolta "Ligabue - Secondo tempo" e chissà se per allora il Liga non penserà ad altri concerti da record.

 
<p>Luciano Ligabue durante l'esibizione al Live 8 Italy al Circo Massimo di Roma. REUTERS/Alessia Pierdomenico</p>