Brasile, ancora casi di dengue a Rio, almeno 80 morti

venerdì 11 aprile 2008 12:09
 

RIO DE JANEIRO (Reuters) - Un'epidemia di febbre dengue ha ucciso almeno 80 persone e ne ha fatte ammalare oltre 75.000 nello stato brasiliano di Rio de Janeiro, secondo quanto hanno riferito le autorità, ammonendo che il focolaio potrebbe durare altri due mesi.

Si sospetta che altri 79 decessi siano stati provocati dalla dengue e oltre 15.000 nuovi casi della malattia sono stati registrati nello stato nell'ultima settimana, secondo quanto riferito dal ministero della Salute.

La città di Rio de Janeiro continua ad essere la zona più colpita con 45.000 persone infettate e 47 morti. Molte delle vittime sono bambini che vivono nelle zone più povere.

La febbre dengue è una malattia virale che si diffonde tramite le piccole zanzare Aedes aegypti e non esistono vaccini o farmaci per curarla. La malattia può causare febbre alta, mal di testa, dolori muscolari, mancanza di appetito, affaticamento e alcuni possono sviluppare una forma emorragica potenzialmente letale per ripetute esposizioni a diversi ceppi della malattia.

Un funzionario statale, che ha chiesto di rimanere anonimo, ha detto che difficilmente si potrà contenere l'epidemia prima di giugno, quando le piogge diminuiscono e le temperature scendono.

"L'epidemia è seria perché le autorità sono preparate solo per piccoli focolai e ciò va a danno dell'efficienza nella lotta alle zanzare", ha spiegato il funzionario

Gli ospedali pubblici a Rio sono stati presi d'assalto, costringendo le autorità locali a chiamare i medici militari e i soldati, che pattugliano le strade alla ricerca delle zone maggiormente colpite dalle zanzare.

Nonostante tutto, gli operatori alberghieri dicono che i turisti stranieri -- circa due milioni all'anno -- finora non sono stati particolarmente spaventati dall'epidemia.

Il Portogallo ha confermato due casi di dengue in turisti di ritorno dal Brasile questa settimana, ma nelle zone di Rio normalmente frequentate dai viaggiatori si sono registrati relativamente pochi casi.