Musica, Allevi:dopo successo sogno una vasca da bagno

mercoledì 11 giugno 2008 11:48
 

di Ilaria Polleschi

MILANO (Reuters) - E' stato una delle rivelazioni musicali degli ultimi anni, con oltre 300.000 dischi per solo piano venduti e concerti esauriti, ma adesso il sogno di Giovanni Allevi è solo quello di avere una vasca da bagno.

L'eclettico pianista-compositore 39enne -- che lancia questa settimana un nuovo album, stavolta con un'orchestra sinfonica (che è già disco d'oro con 40.000 prenotazioni) -- è così soddisfatto di tutto quello che ha ottenuto nell'ultimo decennio che l'unica cosa che gli manca è una vasca.

"Ora che ci penso, mi piacerebbe ristrutturare il bagno di casa", racconta in un'intervista telefonica a Reuters, riflettendo su cosa ancora vorrebbe dalla vita. "Mi piacerebbe tantissimo avere una vasca al posto della doccia, visto che vivo in un bilocale piccolissimo".

In attesa che il sogno si realizzi, lui continua a sfornare dischi e a girare l'Italia e il mondo in tour, suonando le sue composizioni.

"La musica viene a trovarmi, bussa alla mia testa già perfettamente strutturata", spiega Allevi, diventato anche scrittore con il suo libro "La musica in testa", che ha venduto 50.000 copie. "Da qualche anno a questa parte si è manifestata con le forme e i timbri dell'orchestra sinfonica. Di fatto, di fronte alla musica non ho scelta".

Così è nato "Evolution", in vendita dal 13 giugno, che vede la collaborazione di Allevi con l'orchestra sinfonica I virtuosi italiani. "Ho voluto vicino a me una sorta di nazionale di calcio delle orchestre italiane. Ci ho tenuto che fossero italiani e che avessero la musica nel cuore e nel sangue".

Ma cos'è per lui l'evoluzione? "Almeno in termini musicali, consiste nel riproporre valori della tradizione classica europea e il linguaggio sinfonico, però arricchito di elementi tipici della contemporaneità: prima di tutto il ritmo".

"Da un punto di vista umano, mi sembra di essere regredito, perché travolto dalla musica abbandono ogni difesa e guardo il mondo col cuore di un bambino".   Continua...

 
<p>Il pianista compositore Giovanni Allevi. REUTERS/HandOut</p>