Musica, car-pooling ai concerti del Liga per inquinare meno

lunedì 30 giugno 2008 18:58
 

MILANO (Reuters) - Conto alla rovescia per il tour estivo di Luciano Ligabue, in partenza il 4 luglio da Milano e che avrà un occhio per l'ambiente. Oltre ad essere a impatto zero per le emissioni, infatti, i fan potranno participare attivamente ad un progetto di car-pooling, ossia di condivisione delle auto, construito su misura per gli appuntamenti del tour.

A partire dalla prima tappa, collegandosi a www.lifegate.it, www.ligachannel.com o direttamente a www.tandemobility.com è possibile iscriversi e offrire o richiedere un passaggio auto per raggiungere lo stadio prescelto, spiega una nota.

In questo modo le emissioni inquinanti del viaggio di un veicolo con un solo passeggero, potranno essere ripartite tra più passeggeri, a tutto vantaggio dell'ambiente.

Come il tour invernale, anche quello dei prossimi mesi sarà a impatto zero per l'ambiente -- con la compensazione delle emissioni di anidride carbonica prodotte.

Secondo il nuovo progetto di LifeGate per Ligabue, l'anidride carbonica prodotta dai concerti verrà riassorbita con la creazione di una foresta di 218.700 mq in Costa Rica, pari ad oltre 31 volte il terreno di gioco di S. Siro, aggiunge la nota.

L'analisi d'impatto ambientale del tour tiene conto degli aspetti organizzativi delle tappe, i materiali impiegati, l'energia elettrica utilizzata, la mobilità dello staff e del pubblico, oltre al materiale promozionale e di comunicazione.

Impatto Zero è il primo progetto italiano, promosso da LifeGate, che concretizza gli intenti del Protocollo di Kyoto, con la riduzione delle emissioni e la compensazione attraverso la creazione di nuove foreste.

Ligabue debutterà il 4 e 5 luglio a San Siro, per proseguire il 9 luglio a Firenze, il 12 luglio a Bari, il 15 Cosenza, il 18 a Roma, il 22 a Cagliari e il 26 a Palermo.

 
<p>Luciano Ligabue durante un'esibizione a Roma. REUTERS/Alessia Pierdomenico AMP/CN</p>