Australia: dipinge quadro col pene, in gara per premio Archibald

mercoledì 20 febbraio 2008 12:57
 

SYDNEY (Reuters) - Uno stravagante arista che ha usato il proprio pene come pennello è entrato nella gara per assicurarsi il più importante premio d'arte australiano.

Tim Patch, che si fa chiamare Pricasso, di solito espone i suoi talenti alle fiere del sesso in tutto il mondo, ma stavolta ha deciso di cambiare mercato portando un dipinto alla gara per l'Archibald Prize australiano, il primo nazionale più importante per i ritratti.

Con uno stile di pittura unico, Patch non ha usato pennelli, ma il suo pene per applicare la pittura alla tela.

Patch aveva presentato un dipinto sulla chirurgia plastica lo scorso anno, ma non era riuscito ad impressionare i giudici.

Il quadro di quest'anno rappresenta Patch nudo, vestito solo con un cappello e con un drappo bianco a nascondere il suo "pennello".

L'Art Gallery of New South Wales a Sydney si aspetta che saranno presentati fino a 700 ritratti per il premio Archibald 2008, i cui finalisti sanno annunciati a marzo.

 
<p>Il pittore australiano Tim Patch in azione. REUTERS/ David Gray/Files (AUSTRALIA) TEMPLATE OUT</p>