Papa: anche se embrione o in coma uomo resta uomo piena dignità

domenica 9 marzo 2008 11:37
 

ROMA (Reuters) - Papa Benedetto XVI è tornato oggi a sottolineare che anche quando è un embrione o è in stato di coma, è comunque un uomo "con tutta la sua dignità".

"L'uomo rimane uomo con tutta la sua dignità, anche quando è un embrione o in stato di coma", sono le dichiarazioni del Papa, riprese dai tg, pronunciate nella chiesa romana di San Lorenzo in Piscibus dove si è recato per celebrare una messa per il 25esimo anniversario del Centro internazionale giovanile San Lorenzo.

La Chiesa si oppone con fermezza sia all'aborto che all'eutanasia e anche al cosiddetto testamento biologico, cioè la facoltà per una persona di lasciare disposizioni su come comportarsi quando dovesse cadere in stato di coma vegetativo senza prospettive di guarigione.

"Pur facendo parte del biocosmo - ha detto oggi Benedetto XVI - l'uomo lo trascende. L'uomo rimane uomo e mantiene tutta la sua dignità, anche se è un embrione o è in stato di coma"

 
<p>Papa Benedetto XVI. REUTERS/Tony Gentile (VATICAN)</p>