Europei: fortuna torna a baciare l'Italia, rimangono difficoltà

mercoledì 18 giugno 2008 10:21
 

di Mark Meadows

ZURIGO (Reuters) - L'Italia ha finalmente avuto un poco di fortuna nella vittoria di ieri contro la Francia, ma si trova ora a dover affrontare i quarti di finale senza due giocatori fondamentali e con un Luca Toni che fino ad ora ha mostrato qualche indecisione di troppo davanti alle porte avversarie.

Domenica gli azzurri dovranno affrontare la Spagna a Vienna, dopo aver passato il girone dietro all'Olanda.

Prima dell'incontro di ieri, la dea bendata sembrava avere accuratamente evitato di baciare la nazionale azzurra, che prima dell'inizio del torneo ha subìto l'infortunio dell'ex capitano Fabio Cannavaro, escluso per un incidente durante un allenamento, e ha visto gli arbitri fischiarle contro due fuorigioco dubbi nelle partite contro l'Olanda e la Romania.

La situazione, però, è decisamente cambiata nella partita di ieri contro la nazionale francese.

Nei primi minuti di gioco, l'attaccante Franck Ribery è subito sembrato rappresentare una potenziale minaccia, ma è stato costretto a uscire per un infortunio al ginocchio.

Poi è stata la volta di Eric Abidal, che ha fatto un fallo in area su Toni, rimediando un'espulsione e un rigore per gli azzurri trasformato poi da Andrea Pirlo.

Anche il gol su punizione di Daniele De Rossi ha subito una deviazione fortuita spiazzando il portiere e mettendo così al sicuro la qualificazione per i quarti di finale, definitivamente confermata dalla vittoria dell'Olanda sulla Romania per 2 a 0.

"E' bello sapere di essere passati e c'è quella gioia in più visto l'inizio difficile e il modo in cui siamo stati criticati", ha detto De Rossi ai giornalisti.   Continua...

 
<p>La gioia di Antonio Cassano (al centro) subito dopo la vittoria con la Francia, ieri sera. REUTERS/Ruben Sprich (SWITZERLAND) MOBILE OUT. EDITORIAL USE ONLY</p>