Olimpiadi, Papa: siano esempio di dignità e convivenza

domenica 3 agosto 2008 14:01
 

di Philip Pullella

BRESSANONE, Bolzano (Reuters) - Papa Benedetto ha inviato oggi i suoi auguri alla Cina per le Olimpiadi, auspicando che siano un esempio di dignità umana e convivenza pacifica.

"Seguo con profonda simpatia questo grande incontro sportivo, il più importante e atteso a livello mondiale", ha detto il pontefice rivolto a migliaia di persone riunite per ascoltarlo a Bressanone, dove sta trascorrendo le sue vacanze private.

"Venerdì prossimo, 8 agosto, si apriranno a Pechino i giochi della ventinovesima Olimpiade - ha detto il Papa - Sono lieto di indirizzare al paese ospitante, agli organizzatori e ai partecipanti, in primo luogo agli atleti, il mio cordiale saluto, con l'augurio che ognuno possa dare il meglio di sé, nel genuino spirito olimpico".

"Auspico vivamente che esso offra alla comunità internazionale un valido esempio di convivenza tra persone delle più diverse provenienze, nel rispetto della comune dignità. Possa ancora una volta lo sport essere pegno di fraternità e pace fra i popoli", ha detto Benedetto XVI dopo la sua tradizionale preghiera domenicale davanti alla cattedrale di Bressanone.

E' significativo che il Papa abbia inviato degli auguri specifici alla Cina, il cui governo comunista non consente ai cattolici di riconoscere la sua autorità e li obbliga a essere membri di una organizzazione cattolica appoggiata dallo stato.

Ma, in un altro segno di disgelo delle relazioni fra il Vaticano e il governo comunista di Pechino, il Papa dovrebbe essere rappresentato alla cerimonia di apertura di venerdì da un vescovo di Hong Kong.

 
<p>Una guardia cinese davanti a una statua della Vergine Maria a Shanghai. REUTERS/Aly Song</p>