Libano, Papa: "Unica via è dialogo e ragionevole compromesso"

domenica 11 maggio 2008 14:07
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Papa Benedetto XVI, durante il rito di oggi del Regina Coeli in Piazza San Pietro, ha espresso preoccupazione per la situazione in Libano e ha invitato le parti rivali al dialogo e al "ragionevole compromesso".

"Ho seguito con profonda preoccupazione, nei giorni scorsi, la situazione in Libano dove, allo stallo dell'iniziativa politica, hanno fatto seguito dapprima la violenza verbale e poi gli scontri armati, con numerosi morti e feriti", ha detto il Pontefice.

"Anche se, nelle ultime ore, la tensione si è allentata - ha proseguito - ritengo oggi doveroso esortare i libanesi ad abbandonare ogni logica di contrapposizione aggressiva, che porterebbe il loro caro Paese verso l'irreparabile".

"Il dialogo, la mutua comprensione e la ricerca del ragionevole compromesso sono l'unica via che può restituire al Libano le sue istituzioni e alla popolazione la sicurezza necessaria", ha concluso.

 
<p>Papa Benedetto XVI durante la messa di Pentecoste nella Basilica di San Pietro. REUTERS/Dario Pignatelli (VATICAN)</p>