Cina, al varo legge sicurezza alimentare che prevede ergastolo

domenica 20 aprile 2008 16:34
 

PECHINO (Reuters) - La Cina ha reso nota oggi la bozza di una nuova legge sulla sicurezza alimentare che prevede pene fino all'ergastolo per chi fosse riconosciuto responsabile di produrre cibo scadente.

Il Congresso Nazionale del Popolo, cioè il parlamento, raccoglierà commenti pubblici sulla bozza fino al 20 maggio. Lo ha riportato l'agenzia di stampa Xinhua.

Non è stata fornita la tempistica per l'approvazione della legge, ma la maggior parte delle bozze che raggiungono la fase della ricerca dei commenti pubblici generalmente vengono approvate con pochi cambiamenti.

Violazioni minori della legge vengono punite con multe, confische di denaro guadagnato con la vendita di cibo scadente, o revoca della licenza, secondo quel che riferisce Xinhua.

La Cina è stata colpita da una serie di problemi sulla sicurezza alimentare negli ultimi anni, finendo sotto i riflettori mondiali lo scorso anno per gli scandali relativi alla qualità delle esportazioni di dentifricio, cibo per animali e pesce.

 
<p>Imamgine d'archivio di un cinese a pranzo a Changzhi, nella provincia di Shanxi. REUTERS/Stringer (CHINA). CHINA OUT. NO COMMERCIAL OR EDITORIAL SALES IN CHINA.</p>