Cinema, Mel Gibson attore dopo sei anni in "Edge of Darkness"

martedì 29 aprile 2008 14:49
 

LOS ANGELES (Reuters) - Mel Gibson, che dal luglio 2006 sta mantenendo un basso profilo a causa di una frase antisemita pronunciata mentre era ubriaco, tornerà protagonista di un film dopo sei anni, secondo quanto riportato oggi dal Daily Variety.

L'attore 52enne interpreterà un investigatore della polizia in "Edge of Darkness", thriller che si ispira a una miniserie della Bbc del 1985, secondo il giornale di settore.

Gibson ha recitato per l'ultima volta nel 2002 in "Signs" e in "We Were Soldiers", dopodiché l'attore è passato dietro la macchina da presa e ha diretto nel 2004 "La Passione di Cristo" e nel 2006 "Apocalypto".

Quest'ultimo film è uscito poco dopo l'arresto dell'attore per guida in stato di ebbrezza vicino alla sua casa di Malibu. Durante l'incidente, aveva detto ai funzionari che gli ebrei erano "responsabili di tutte le guerre del mondo". Poco dopo se ne è scusato, ha incontrato i capi della comunità ebraica e si è sottoposto a cure per combattere l'alcolismo.

In "Edge of Darkness", Gibson interpreterà un poliziotto moralista che scopre una sistema corrotto mentre indaga sulla morte della figlia, secondo il Daily Variety.

Le riprese del film indipendente - prodotto da Graham King e diretto da Martin Campbell - cominceranno a Boston in agosto.

 
<p>Mel Gibson in una foto d'archivio. REUTERS/Henry Romero (MEXICO)</p>