Usa, all'asta per beneficenza i costumi di scena di Tony Soprano

mercoledì 28 maggio 2008 16:28
 

NEW YORK (Reuters) - La fine del boss mafioso Tony Soprano nell'episodio che chiude la celeberrima serie tv rimane ambigua, ma lo stesso non si potrà dire del destino del suo guardaroba, che andrà all'asta per beneficenza.

I costumi di scena di James Gandolfini, che ha recitato nei "Sopranos" per sei stagioni negli ultimi otto anni e mezzo, saranno battuti all'asta da Christie's a New York il prossimo 25 giugno, e l'incasso sarà devoluto a un ente benefico che aiuta i soldati americani feriti.

Tra i 24 lotti che saranno venduti c'è il vestito insanguinato che Soprano indossava quando il cugino Junior gli ha sparato all'inizio della sesta stagione, che secondo le previsioni potrebbe incassare fino a 3.000 dollari, la sua canottiera bianca, i suoi calzoncini a righe azzurri, le sue ciabatte di pelle.

All'asta saranno battuti anche una selezione di costumi degli altri Soprano, tra cui Paulie Walnuts e A.J. Soprano.

 
<p>James Gandolfini in una foto d'archivio. REUTERS/Mario Anzuoni (CANADA)</p>