Francia, la rivoluzione è servita con il tè "Maggio 1968"

lunedì 28 aprile 2008 14:41
 

PARIGI (Reuters) - I tempi stanno cambiando a Parigi, dove una catena di negozi alimentari di lusso ha iniziato a vendere la marca di tè "Maggio 68" per celebrare le contestazioni studentesche di 40 anni fa.

"Il tè col sapore della rivoluzione", recita una dichiarazione di Fauchon - la celeberrima boutique alimentare - in cui si annuncia il lancio del pezzo da collezione.

Il tè, aromatizzato con scorza di limone e petali di rosa, è impacchettato in un barattolo di metallo con l'immagine di uno studente col pugno alzato e slogan dell'epoca come "Vietato vietare" e "La poesia è nelle strade".

Il costo di 100 grammi di tè è di 15 euro.

Con l'avvicinarsi del quarantennale delle contestazioni tutto ciò che ha a che fare con il 1968 - anno in cui gli studenti anticapitalisti che protestavano arrivarono a lanciare sassi contro la polizia - va di moda in Francia, e i media pullulano di programmi sulla rivolta studentesca.

Nella decisione della catena di alimentari di cavalcare lo spirito del maggio francese con il tè commemorativo c'è una certa ironia: il negozio di Fauchon nel centro di Parigi nel maggio del '70 - quando nella società francese l'eco del Maggio non si era ancora sopito - fu attaccato da una squadra di maoisti che rubarono foie gras e altre merci di pregio per ridistribuirle ai poveri.

 
<p>Una donna versa del t&egrave; in tazza. REUTERS/Nicky Loh (TAIWAN)</p>