Staminali, scoperto a Singapore modo per "pulire" le embrionali

martedì 8 aprile 2008 13:32
 

HONG KONG (Reuters) - Alcuni scienziati di Singapore hanno sviluppato una tecnica per "pulire" le cellule staminali embrionali, che i ricercatori sperano di poter impiegare in futuro per riparare i tessuti danneggiati e per cure "su misura".

Le cellule staminali embrionali sono cellule madri che possono differenziarsi in tutti i tipi di cellule e tessuti ed essere quindi trapiantate nell'organismo, ma alcuni studi hanno rivelato che alcune cellule che non riescono a differenziarsi possono successivamente generare masse tumorali.

Sul giornale Stem Cells, gli scienziati di Singapore hanno spiegato di aver creato nei topi attraverso l'iniezione di staminali embrionali umane degli anticorpi che riescono con successo a distruggere tutte le cellule indifferenziate.

Gli anticorpi sono stati poi raccolti e aggiunti a staminali embrionali di cultura che sono state nuovamente differenziate in laboratorio.

"Gli anticorpi hanno eliminato le cellule indifferenziate in 30 minuti lasciando invece le cellule differenziate intatte", hanno scritto i ricercatori.

Queste sono poi state iniettate su un gruppo di topi, mentre un altro gruppo ha ricevuto le staminali non trattate.

Dopo 6 o 8 settimane, i ricercatori hanno riscontrato tumori nel secondo gruppo mentre nel primo non ne sono stati trovati nemmeno dopo 20 settimane.

"Abbiamo creato anticorpi che possono distruggere (le staminali indifferenziate)", ha spiegato Andre Choo, scienziato del Bioprocessing Technology Institute di Singapore.