Cartoons on the Bay, Salerno capitale animazione internazionale

mercoledì 27 febbraio 2008 15:38
 

MILANO (Reuters) - Cartoni animati di tutto il mondo unitevi: anche quest'anno va in scena a Salerno dal 10 al 13 aprile Cartoons on the Bay, tradizionale vetrina internazionale della produzione di animazione televisiva dell'anno promossa da Rai e realizzata da Rai Trade in associazione con Rai Fiction.

Per la 12esima edizione del Festival sono stati scelti 176 programmi da 24 paesi, in modo che la forte rappresentanza di produzioni europee e americane sia bilanciata da una presenza massiccia e incisiva dell'oriente con programmi da Cina, Giappone e Corea del Sud.

A spiccare quest'anno la presenza di Lettonia, Malesia, India, Slovenia e Colombia.

Nessun genere, tema o tecnica è stato escluso così da coprire ogni sfaccettatura dell'animazione, dall'azione classica ambientata in un futuro inquietante di "Anatane and the children of Okura" (Les Films De La Perrine, Carrere Group e Tooncan), all'ironia irresistibile e l'ambientazione un po' vintage di "Squirrel Boy" (Cartoon Network Studios), la serie giunta alla seconda stagione, e del cortometraggio "Sleeping Betty" (National Film Board of Canada).

Nell'ambito della rassegna verranno assegnati da una giuria internazionale i Pulcinella Awards 2008 per i quali sono state selezionate 40 opere delle 176 in vetrina, 5 per ciascuna delle 8 categorie del concorso

7 i programmi in concorso dall'Italia, tutti co-prodotti da Rai Fiction: "Everybody Loves a Moose" (Trion Picture e Cosgrove Hall), "Amita della giungla" (Lastrego &Testa Multimedia), "Gladiatori" (MondoTv), "Uffa che pazienza" (Enanimation Motus Motionworks), "Il mondo di Stefi" (The Animation Band), "A Bicicle Trip" (Centro Sperimentale di Cinematografia), "Acqua in bocca" (Maga Animation Studio).

Dall'oriente si fanno notare i giapponesi "Miyory in the Sacred Forest" (Nippon Animation Co. E Fuji Television Network), tv special dall'atmosfera poetica, "Hooray for Fizi" (Sui Sui! Fizi Production Committee), caleidoscopico pre-school, ed il coreano "Wanted" (Electric Circus), metafora di un tragico evento che ha colpito il paese.

La selezione ufficiale è disponibile all'indirizzo www.cartoonsbay.com.