Lancio palline a Piazza di Spagna, convalidati i tre arresti

giovedì 17 gennaio 2008 12:27
 

ROMA (Reuters) - E' stato convalidato l'arresto di Graziano Cecchini e degli altri due uomini che ieri mattina hanno gettato da Trinità dei Monti mezzo milione di palline colorate che sono rotolate lungo la famosa scalinata fino ad invadere Piazza di Spagna e la sua fontana, ma i tre sono stati rimessi in libertà perchè non vi sono esigenze cautelari. Lo riferiscono fonti giudiziarie.

I tre erano stati arrestati per interruzione di pubblico servizio, mentre il minorenne che ha agito insieme a loro era stato denunciato.

Cecchini, al momento del rilascio, si è lamentato dicendo che mentre Sandra Lonardo, moglie del ministro dimissionario della Giustizia Clemente Mastella, indagata di concussione, è stata messa ai domiciliari per delle accuse gravi, lui "per una simile sciocchezza" ha passato 12 ore in prigione ed è stato costretto a dormire per terra a causa delle coperte maleodoranti.

Il processo per direttissima inizierà il 21 aprile.

L'uomo è lo stesso che lo scorso ottobre aveva versato del liquido colorante nella Fontana di Trevi tingendola di un colore rosso sangue.

 
<p>Operatori del Comune di Roma tolgono le palline colorate dalla scalinata di Piazza di Spagna. REUTERS/Remo Casilli (ITALY)</p>