Cinema, nel 2007 in Italia aumentati spettatori e film prodotti

martedì 6 maggio 2008 20:08
 

MILANO (Reuters) - Chi l'ha detto che il cinema italiano è in crisi?

Dopo le polemiche scatenate negli ultimi giorni dalle affermazioni del neo-sindaco di Roma Gianni Alemanno, dal Consiglio d'Europa arrivano dati rassicuranti: nel 2007 sono infatti aumentati rispetto al 2006 sia i film prodotti in Italia che i biglietti venduti, e nella top 20 dei film europei più visti in Europa figurano ben cinque lungometraggi italiani.

Sul fronte della produzione, secondo una nota del Consiglio, l'anno scorso in Italia hanno visto la luce 109 film (93 produzioni nazionali -- 3 più che nel 2006 -- e 16 co-produzioni -- 4 più che nel 2006) su un totale di 921 film prodotti in Europa.

Nei giorni scorsi Alemanno aveva criticato la Festa del Cinema di Roma voluta dal suo predecessore Walter Veltroni per aver puntato troppo sulle star Hollywoodiane anziché sostenere il cinema nostrano.

Per quanto riguarda i biglietti venduti, secondo i dati del Centro Studi ed Analisi di Cinecittà Holding citati nella nota, il 2006 per l'Italia è stato un "anno fenomenale": il numero di biglietti staccati al botteghino è cresciuto del 13% rispetto al 2006 fino alla cifra record di 120 milioni di biglietti, totalmente in controtendenza rispetto ai dati europei che indicano un calo complessivo dell'1,3% nella vendita di biglietti rispetto al 2006.

Non solo: tra i 20 film europei più visti in Europa -- classifica che vede al primo posto il britannico "Mr. Bean's Holiday" con 15.251.106 spettatori -- ben cinque vengono dal Bel Paese: si tratta di "Manuale d'amore 2 (Capitoli successivi)" di Giovanni Veronesi (3.134.777 spettatori), "Natale in crociera" di Neri Parenti (3.074.353 spettatori), "Ho voglia di te" di Luis Prieto (2.309.624 spettatori), "Una moglie bellissima" di Leonardo Pieraccioni (2.306.726 spettatori) e "Notte prima degli esami - Oggi" di Fausto Brizzi (2.057.238 spettatori).

Proprio questo grande successo dei film italiani, secondo la nota, ha contribuito ad accrescere -- seppur di poco -- la quota di mercato dei film europei, che nel 2007 hanno rappresentato il 28,8% del totale, lo 0,2% in più che nel 2006.

Nella top 20 dei film più visti in Europa -- capeggiata da "Harry Potter e l'Ordine della Fenice" con 38.393.755 spettatori e "Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo" con 36.567.372 spettatori -- non figurano produzioni italiane ma un tocco tricolore compare comunque: si tratta del film di Gabriele Muccino "La ricerca della felicità", prodotto negli Usa, in quindicesima posizione con 8.655.072 spettatori.