Corea del Nord, storico concerto della filarmonica di New York

martedì 26 febbraio 2008 13:58
 

PYONGYANG (Reuters) - La più antica orchestra sinfonica degli Stati Uniti ha eseguito oggi un concerto senza precedenti nella Corea del Nord, evento che si spera possa portare un po' di armonia nei rapporti tra i due paesi nemici nei tempi della Guerra Fredda.

Il concerto, con lavori di Richard Wagner, Antonin Dvorak e George Gershwin, si è svolto in un momento particolare in cui si sta concentrando la pressione internazionale affinché lo stato comunista superi le sue resistenze e si decida ad adempiere ai doveri previsti da un accordo per smantellare il suo programma di armamenti nucleari.

"Sentiamo che questa opportunità porterà miglior comprensione e fiducia tra i due paesi", ha detto Pak Su-mi, una guida, ai visitatori stranieri al Great People's Study House, dove i nordcoreani possono dare una rapida sbirciatina a Internet su personal computer datati.

Va nella stessa direzione il commento del direttore esecutivo della New York Philharmonic, Zarin Mehta, che ha detto che funzionari di entrambi gli stati sperano che la visita aiuti a normalizzare i rapporti.

"Anche i nordcoreani vogliono stabilire buone relazioni", ha detto Mehta ai giornalisti.

Mehta ha raccontato che sei musicisti nordcoreani sono stati invitati a suonare un pezzo con l'orchestra durante il concerto, trasmesso sull'unico canale televisivo del paese.

Per gli analisti Washington considera la visita analoga ad alcune aperture culturali fatte in passato verso altri nemici degli Usa dei tempi della Guerra Fredda che alla fine hanno aiutato a diminuire la tensione.

Durante la visita la Corea ha spalancato le sue porte -- normalmente serrate -- ai giornalisti stranieri permettendo loro accesso a Internet e telefonate internazionali, fatto abbastanza inusuale in un paese in cui la gente viene arrestata per i contatti non autorizzati con il mondo esterno.

Il concerto si è aperto con i due inni nazionali ed entrambe le bandiere erano sul palco, mentre il pubblico, composto dai militari coreani di più alto grado, assisteva all'esecuzione di classici come "Un americano a Parigi" di Gershwin e la sinfonia "Dal nuovo mondo" di Dvorak.

 
<p>Un'immagine del concerto. REUTERS/David Gray (NORTH KOREA)</p>