Brasile, Lula crea tre riserve nella Foresta amazzonica

venerdì 6 giugno 2008 12:43
 

BRASILIA (Reuters) - Il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva, nel mirino per la sua gestione della Foresta amazzonica, ha annunciato il progetto di creare tre riserve protette per una superficie complessiva pari circa a quella della Lombardia.

Ieri, in un discorso per celebrare la Giornata Mondiale dell'Ambiente, Lula ha spiegato che ci vuole tempo perché le iniziative intraprese per combattere la deforestazione diventino efficaci, e che gli stranieri non hanno l'autorità morale per dire al Brasile come gestire la più grande foresta mondiale.

"Non è facile discutere dell'ambiente pensando che una legge o un decreto bastino a risolvere il problema", ha detto.

"A volte una cosa che sembra così semplice impiega due o tre anni per vedere la luce perché bisogna rispettare le istituzioni".

Quasi 90.000 metri quadri della foresta sono già protetti. Le nuove riserve negli stati del Parà e dell'Amazonas accresceranno l'area di 10.000 altri metri quadri.

La proposta ora dovrà essere approvata dal Congresso e potrebbe incontrare l'opposizione dalla Corte Suprema.

La deforestazione dell'Amazzonia sta crescendo dopo tre anni di calo: ad aprile, secondo i dati, sono stati abbattuti 434 metri quadri di foresta.

 
<p>Una fotografia aerea della foresta Amazzonica nella quale si possono notare un'area deforestizzata e una ancora intatta. REUTERS/Rickey Rogers RR/DY</p>