17 febbraio 2008 / 09:46 / 10 anni fa

Ambiente, 12 grandi società insieme a Wwf per taglio emissioni

TOKYO (Reuters) - Sony, Nokia e altre 10 società internazionali hanno dichiarato che bisogna fare tutto il possibile per fermare il riscaldamento globale, e hanno promesso che aumenteranno i loro sforzi per ridurre le emissioni di gas serra.

<p>Attivsiti Wwf alla Conferenza Onu sui cambiamenti climatici nel dicembre scorso a Bali. REUTERS/Supri (INDONESIA)</p>

Nella “Dichiarazione di Tokyo” firmata ieri le 12 società partner del Wwf nell‘iniziativa hanno sancito l‘impegno ad innescare un effetto virtuoso, esortando le aziende con le quali lavorano, i propri clienti e i rivenditori a compiere passi decisivi nella direzione della sostenibilità, riducendo in primo luogo le emissioni di gas serra.

Per l‘amministratore delegato di Sony Howard Stringer, nonostante i problemi e le crisi che i leader politici e societari si trovano ad affrontare bisogna iniziare subito ad agire sulla questione per scongiurare la crisi di domani.

“Sono andato a Davos la settimana scorsa aspettandomi che il cambiamento climatico sarebbe stato l‘argomento principale del World Economic Forum”, ha detto Stringer. “Invece i partecipanti come si poteva prevedere erano più preoccupati del tracollo finanziario che di iceberg e ghiacciai”.

I firmatari della dichiarazione sono Allianz, Catalyst, Collins, Hewlett Packard, Nike, Nokia, Novo Nordisk, Sagawa, Sony, Spitzbergen, Tetra Pak e Xanterra.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below