A Times Square si potrà vedere proprio viso su tabellone gigante

mercoledì 5 marzo 2008 14:19
 

NEW YORK (Reuters) - I "15 minuti di fama per tutti" profetizzati da Andy Warhol si sono ridotti a 30 secondi nel progetto artistico pubblico che prenderà il via questa settimana a New York e permetterà a chiunque di entrare in una cabina fotografica e di ammirare la propria faccia gratuitamente su un grattacielo.

"I in the Sky" - questo il nome del progetto - è frutto dell'ingegno dell'artista Raul Vincent Enriquez, che usa una serie di fotografie per creare clip animate di mezzo minuto del soggetto sul modello dei folioscopi (i piccoli libri che se sfogliati velocemente danno l'illusione del movimento, n.d.r.).

I video saranno visualizzati su un gigantesco tabellone posto sulla cima del palazzo Conde Nast al numero 4 di Times Square, dal domani al 26 aprile. Lo spazio è messo a disposizione gratuitamente dal proprietario dell'edificio, la Durst Organization.

"Ti siedi nella cabina fotografica, premi il bottone, ti vengono fatte 30 foto e poi noi le animiamo", ha spiegato Enriquez.

La cabina si trova presso la galleria d'arte Chashama sulla 44esima strada, non distante da Times Square. Entro 15 minuti, se i visitatori camminano poco oltre possono rimirare le proprie facce. Le animazioni saranno inoltre pubblicate sul sito www.durst.org/iinthesky.

Sono già state fatte alcune prove ed Enriquez si è detto sorpreso di vedere che le persone sfruttavano l'occasione per mostrare messaggi scritti, sia personali che politici.

"La febbre Obama dilaga", ha detto. "Non ne ancora visti, di sostenitori di Hillary".

 
<p>Una ragazza in posa per le foto che comporranno il videoclip di 30 secondi che sar&agrave; visualizzato sul grattacielo di Times Square. REUTERS/Brendan McDermid (UNITED STATES)</p>