Gb, scienziati testano primo vaccino contro artrite reumatoide

giovedì 14 agosto 2008 16:27
 

LONDRA (Reuters) - Alcuni scienziati britannici testeranno l'efficacia di un nuovo vaccino contro l'artrite reumatoide, che potrebbe cancellare gli effetti del disturbo alle articolazioni sfruttando le cellule del sangue del paziente.

Un team della Newcastle University verificherà l'efficacia del vaccino su otto volontari e, se lo studio pilota avrà successo, sarà seguito da test clinici più approfonditi.

Il progetto -- spiega John Isaacs, professore di reumatologia clinica -- è ancora agli inizi, ma è "molto entusiasmante".

L'idea su cui si basa è di aiutare il corpo a curarsi da sé. Una tecnica del genere viene impiegata nella ricerca sul cancro, ma è la prima volta che viene applicata all'artrite reumatoide.

Nelle persone in salute il sistema immunitario protegge il corpo combattendo le infezioni. Ma nelle malattie auto-immuni -- come l'artrite, appunto -- attacca i tessuti corporei, provocando infiammazione.

Il nuovo vaccino agisce sui globuli bianchi con una manipolazione chimica che li induce a trasformarsi nelle cosiddette cellule dendritiche tolerogeniche, che si pensa siano in grado di interrompere l'attività del sistema immunitario.