Cina, canzone sul web si prende gioco dei media occidentali

lunedì 14 aprile 2008 12:29
 

PECHINO (Reuters) - I cinesi delusi da quella che considerano una copertura giornalistica non obiettiva dei media occidentali riguardo ai recenti disordini in Tibet hanno nuova fonte: una canzone che sta circolando online e si intitola "Don't be too Cnn".

Scritta e interpretata da una persona che dice di chiamarsi Mu Rongxuan la canzone è accompagnata da un video musicale che mostra - tra le altre cose - presunte notizie distorte.

"La Cnn giura solennemente che tutto quello che trasmette sia la verità, ma ho gradualmente scoperto che in realtà è una menzogna", canta la voce femminile, e sembra che a tratti sia sopraffatta dall'emozione.

Mentre la canzone continua, scorrono immagini di negozi incendiati e fumo su Lhasa - la capitale del Tibet - già viste sui media cinesi.

La canzone si può trovare sul sito della tv di stato cinese (here).

Il governo cinese ha definito la copertura dei media stranieri sul Tibet un "manuale di cattivi esempi", nonostante abbia vietato l'accesso alla regione agli stranieri, specialmente se giornalisti.

I siti e le chat room cinesi hanno aspramente criticato la stampa occidentale per come hanno seguito i disordini Tibet, accusando giornali e tv di ignorare la "situazione reale" e di demonizzare intenzionalmente la Cina.

 
<p>Cinesi navigano su Internet. REUTERS/China Photos/File</p>