Tokyo, i Cat cafè accontentano chi non può tenere gatti a casa

martedì 4 dicembre 2007 11:43
 

TOKYO (Reuters) - I 14 gatti che vivono al Cat Cafe Calico di Tokyo sono bravissimi nel loro mestiere di far fare le fusa per la soddisfazione ai clienti.

"Questo posto non è sulla strada per andare al lavoro, ma anche se sono un po' stanco mi fermo lo stesso", spiega un ingegnere trentaduenne mentre cerca di fotografare un gatto bengala bianco e marrone che si raggomitola in una scatola.

"I gatti randagi scappano quando cerco di accarezzarli. Qui è fantastico poterlo fare", racconta Hamanaka che non può tenere animali a casa. Ogni volta che va al caffè scatta circa 200 foto per il suo blog.

Calico è uno degli almeno tre caffè aperti a Tokyo quest'anno nei quali i clienti possono giocare con i gatti mentre degustano la loro tazza di the.

Takafumi Fukui, il trentaquattrenne proprietario amante dei gatti da molto tempo, ha lasciato il suo lavoro presso una società di giochi televisivi e ha aperto il caffè in marzo.

"A Tokyo non è facile tenere dei gatti", dice, spiegando che le severe regole abitative spesso proibiscono gli animali.

Da Calico i clienti pagano sette dollari all'ora per stare in una grande stanza dove girano 14 gatti ben puliti e spazzolati.

Dopo essersi lavati le mani accuratamente i clienti possono giocare con i felini, leggere fumetti o semplicemente rilassarsi.

Il caffè ha circa 70 visitatori al giorno in settimana e 150 nel weekend.

"Voglio che tutti si dimentichino del loro lavoro e si rilassino", spiega Fukui, aggiungendo che la maggior parte dei clienti sono donne che lavorano e bambini, e che il 70% del totale non possiede gatti per allergie o regolamenti abitativi.

 
<p>"Ichigo", uno dei gatti del Cat Cafe Calico di Tokyo, si gode le carezze di un cliente. REUTERS/Michael Caronna (JAPAN)</p>