Olimpiadi,successi per Asia, Federer e le Williams fuori

giovedì 14 agosto 2008 19:18
 

PECHINO (Reuters) - Il nuotatore giapponese Kosuke Kitajima e il ginnasta cinese Yang Wei sono due dei protagonisti del sesto giorno dei Giochi di Pechino, che ha visto gli asiatici eccellere in piscina e nella ginnastica, segno tangibile della crescente potenza del continente.

Ma se per gli atleti asiatici è stata una giornata di successi ai Giochi, per tre grandi del tennis non è stata altrettanto fortunata. Infatti Roger Federer e le sorelle Serena e Venus Williams sono stati eliminati.

Kitajima, il più grande nuotatore asiatico, ha rubato i riflettori al plurimedagliato Michael Phelps, conquistando due ori nel nuoto a rana in un'impresa senza precedenti.

Nel 200 metri rana maschili -- in cui gli italiani Luca Facci e Paolo Bossini si sono classificati settimo e ottavo -- il giapponese Kitajima è stato in testa per tutta la durata della gara portando a casa la sua seconda medaglia d'oro targata Pechino.

Il giapponese lunedì scorso ha vinto anche i 100 metri rana ed entrambe le gare alle Olimpiadi di Atene: si tratta di un raro risultato, realizzato per la prima volta in questa specialità.

"Non pensavo nel modo più assoluto di vincere due medaglie d'oro in due Olimpiadi consecutive", ha detto.

Ma anche la Cina non è stata da meno: in piscina, la 19enne Liu Zige ha polverizzato il record mondiale nei 200 farfalla, e la compatriota Jiao Liuyang ha relegato Jessica Schipper, la campionessa mondiale australiana, al terzo posto.

Nella ginnastica, Yang Wei ha vinto l'oro nel concorso generale individuale, e Du Li nella carabina da 50 metri.

La Cina ha conquistato anche un'inattesa medaglia d'oro nel tiro con l'arco femminile, grazie a Zhang Juan Juan.   Continua...

 
<p>Kosuke Kitajima. REUTERS/Wolfgang Rattay (CHINA)</p>