Surriscaldamento globale, New York elabora piano d'azione

mercoledì 13 agosto 2008 14:09
 

NEW YORK (Reuters) - Surriscaldamento della metropolitana e sprofondamento della battigia sotto il livello del mare: sono solo due dei rischi nei quali New York potrebbe incorrere a causa dei cambiamenti climatici, e che il sindaco Michael Bloomberg vuole prevenire con un piano d'azione ad hoc.

Il primo cittadino della Grande Mela ha annunciato di aver commissionato uno studio dettagliato sull'impatto che i mutamenti i climatici avranno sulla metropoli.

A 506 giorni dalla scadenza del suo secondo e ultimo mandato, Bloomberg appare deciso a lasciare un'eredità forte, e sta cercando di rimpinguare le casse cittadine e di predisporre piani a lungo termine.

"Se pianifichiamo adesso, possiamo ridurre l'impatto degli eventi legati al clima", ha spiegato.

Il primo passo sarà un inventario compilato da una task force incaricata di monitorare le strade, i ponti, i tunnel, gli snodi strategici, la rete idrica e fognaria e i sistemi di elettricità e telecomunicazioni. Successivamente -- ha spiegato Bloomberg -- il gruppo di lavoro formulerà delle previsioni sull'impatto locale dei cambiamenti climatici, ed elaborerà misure di sicurezza.

"Per gestire i problemi, bisogna prima misurarli", ha detto Bloomberg, memore della sua esperienza a Wall Street.

L'iniziativa si inserisce nel piano ecologico PlaNYC, che ne ha già previste altre 126 l'anno scorso.

 
<p>Michael Bloomberg. REUTERS/Chip East (UNITED STATES)</p>