Gas serra,emissioni paesi G8 calate in 2006 tranne che in Russia

venerdì 23 maggio 2008 12:45
 

OSLO/LONDRA (Reuters) - Le emissioni di gas serra in Italia e in altri sei paesi appartenenti al G8 sono diminuite nel 2006, ad eccezione che in Russia. Lo rivela uno studio Reuters.

Si tratta del calo maggiore - lo 0,6% - da quando sono iniziati i tentativi di limitare i cambiamenti climatici nel 1990.

In Italia, ad esempio, la diminuzione è stata dell'1,7%. Il calo delle emissioni in Stati Uniti, Giappone, Germania, Canada, Francia, Gran Bretagna va dal 2,5% della Francia allo 0,02% della Germania.

Le emissioni della Russia, in controtendenza, sono invece cresciute del 3,1%.

L'aumento dei prezzi del petrolio, alcune misure per frenare il surriscaldamento globale e un inverno più mite negli Usa hanno contribuito ad un calo complessivo dello 0,6% nelle emissioni del 2006 rispetto a quelle del 2005.

"E' un segnale incoraggiante il calo delle emissioni nel 2006 in alcune delle economie più sviluppate", ha commentato Michael Raupach, a capo dell'Earth Observation Centre di Canberra, in Australia.

"Comunque, questo è solo l'inizio", ha detto, aggiungendo che il pianeta ha bisogno di un'azione decisamente più rigida per stabilizzare le emissioni a livelli che possano scongiurare "pericolosi" cambiamenti climatici.

 
<p>Una fabbrica a Kawasaki, a sud di Tokyo. REUTERS/Kim Kyung-Hoon (JAPAN)</p>