Dinosauro mummificato rivela sorprese,dicono scienziati

lunedì 3 dicembre 2007 10:42
 

WASHINGTON (Reuters) - Un adrosauro parzialmente mummificato scoperto da un ragazzino nel Nord Dakota potrebbe essere il più completo dinosauro mai portato alla luce, con pelle intatta e che mostra prove di squame e forse di tessuto molle. Lo hanno reso noto oggi dei ricercatori.

I resti sono sufficienti per capire che correva velocemente ed era molto più muscoloso di quanto gli scienziati pensavano che tali dinosauri fossero.

"E' una specie di incrocio tra Tutankhamon e il Tyrannosauro Rex", ha spiegato il paleontologo Phil Manning della University of Manchester in un'intervista telefonica.

La creatura è fossilizzata, la pelle e il corpo sono diventati di pietra. Ma a differenza di molti fossili di dinosauro, i tessuti si sono preservati.

"Non è un'impronta della pelle. E' pelle fossilizzata", ha detto Manning. "Quando tocchi la pelle di questo dinosauro, è la cosa più simile a toccare un dinosauro vero".

I resti del dinosauro, battezzato Dakota, erano stati rinvenuti nel 2000 da Tyler Lyson, allora diciassettenne, nel ranch di suo zio nel Nord Dakota. Pesa 4.500 chilogrammi ed è stato analizzato con uno scanner per tomografie elaboratissimo normalmente usato dalla Nasa per analizzare le parti degli shuttle.

Dalle analisi è risultato che la coda è il 25% più lunga di quanto si pensava. L'animale non si muoveva eretto ma con la testa e le zampe anteriori rasenti il terreno.

I forti muscoli che collegano le zampe alla coda gli permettevano di correre a 45 km orari.

L'adrosauro era ed è vissuto 67 milioni di anni fa durante il Cretaceo.

 
<p>Il dinosauro "Sue" a Field Museum di Chicago. REUTERS Foto</p>