Cinema, Uma Thurman produttrice del suo nuovo film

mercoledì 23 aprile 2008 13:17
 

LOS ANGELES (Reuters) - Uma Thurman ha sempre amato le sfide: la prossima è rappresentata dall'uscita del suo ultimo film "Davanti agli occhi", intensa pellicola che racconta la storia di una madre la cui vita è ossessionata da una decisione fatta da adolescente.

Il film, diretto dal regista di "La casa di sabbia e nebbia" del 2003 Vadim Perelman, ha debuttato finora solo in alcune città statunitensi e uscirà in tutte le altre sale degli Usa il prossimo venerdì.

Thurman è forse meglio conosciuta al grande pubblico per i personaggi interpretati in "Pulp Fiction" e "Kill Bill", pellicole cult di Quentin Tarantino, e da anni è molto richiesta come attrice dai maggiori registi di Hollywood, ma in "Davanti agli occhi" -- "The life before her eyes" -- Uma ha anche un ruolo da produttrice.

"L'ho sviluppato e tenuto vivo per anni, quindi alla fine averlo portato a termine è stata una bella soddisfazione", ha detto l'attrice a Reuters, che nel film veste i panni di Diana, un'insegnante di storia dell'arte.

La protagonista di "Davanti agli occhi" vive un'esistenza apparentemente idilliaca, ma in realtà è tormentata da un terribile passato, che si rivela allo spettatore grazie a un susseguirsi di flash-back che riportano la storia della donna a quindici anni prima, quando Diana era adolescente.

Nei bagni del liceo, la giovane Diana -- interpretata Evan Rachel Wood -- e la sua migliore amica Maureen -- Eva Amurri -- vengono minacciate con una pistola da uno sconvolto studente che chiede loro di decidere chi tra le due avrebbe dovuto continuare a vivere e chi morire.

Quindici anni più tardi, nel presente, la protagonista cerca di farsi una ragione della sua decisione, mentre affronta le battaglie quotidiane date dal suo ruolo di madre alle prese con una ribelle bimba di otto anni e di moglie che sospetta che suo marito la stia tradendo.

Il film inizia con la terrificante scena di un massacro tra le mura di un liceo, ma per Thurman insensati atti di violenza di questo tipo, che accadono anche nella realtà, sono un punto di partenza da cui si sviluppa una storia "bellissima, piena di umanità, su una ragazza che diventa adulta, una donna che muore, e la sfida di crescere in America".

Attrice versatile, la 38enne Uma Thurman ha interpretato in tutta la sua carriera film di vari generi, dal musical -- "The Producers", 2005 -- ai film d'azione di Quentin Tarantino, fino ad arrivare alla commedia romantica "The Accidental Husband", uscito a marzo di quest'anno negli Usa.

 
<p>L'attrice Uma Thurman. REUTERS/Lucas Jackson</p>