Calcio, deferite Genoa, Reggina e Udinese per bilanci gonfiati

giovedì 12 giugno 2008 17:20
 

ROMA (Reuters) - Le tre squadre di serie A Genoa, Udinese e Reggina sono state deferite alla Commissione Disciplinare Nazionale per aver falsificato i bilanci in modo da poter soddisfare i requisiti finanziari necessari all'iscrizione ad alcune stagioni di campionato.

Lo si apprende da una nota pubblicata sul sito della Figc, nella quale si legge inoltre che sono stati deferiti anche i presidenti di tutte e tre le società e tre dirigenti.

Il presidente del Genoa Enrico Preziosi e quello dell'Udinese Franco Soldati sono accusati di aver stipulato "contratti attinenti a diritti alle prestazioni di calciatori con corrispettivi di gran lunga superiori a quelli realmente attribuibili ai diritti medesimi".

Secondo il procuratore federale, il valore dei giocatori è stato gonfiato per permettere ai due club di soddisfare i requisiti finanziari necessari per iscriversi alle stagioni 2004/2005 e 2005/2006.

Il presidente della Reggina Pasquale Foti è accusato di aver contabilizzato "plusvalenze fittizie derivanti dalla stipula dei contratti di cessione con corrispettivi di gran lunga superiori a quelli realmente attribuibili" per ottenere l'iscrizione al campionato nella stagione 2005/2006 in assenza dei requisiti previsti.

 
<p>Il presidente del Genoa Enrico Preziosi (foto d'archivio). REUTERS/Daniele La Monaca</p>