Spy-story F1, Ferrari annuncia stop azioni legali contro McLaren

venerdì 11 luglio 2008 13:32
 

MILANO (Reuters) - La Ferrari ha annunciato oggi che porrà fine a tutti i procedimenti legali ancora aperti con la McLaren nell'ambito della spy-story che l'anno scorso è costata alla scuderia anglo-tedesca il titolo di campione di Formula Uno.

Ne dà notizia una nota pubblicata sul sito della casa di Maranello, che precisa che la somma pattuita a titolo di risarcimento ricevuta dalla squadra inglese verrà donata in beneficenza.

"La Ferrari accetta le rinnovate scuse della McLaren per i noti avvenimenti accaduti durante il Campionato di Formula 1 2007 e, nell'interesse della Formula 1 e sulla base della chiusura dei procedimenti sportivi intrapresi dalla Fia e dal Consiglio Mondiale a carico della stessa McLaren, rende noto che ha acconsentito a porre fine a tutti i procedimenti legali ancora aperti tra le due parti", recita la nota.

Rimangono invece ancora aperte, spiega la Ferrari, tutte le azioni legali a carico di Nigel Stepney, l'ex capo meccanico della scuderia di Maranello accusato di aver passato dati sensibili al responsabile del design del team McLaren, Mike Coughlan, e aver tentato un'azione di sabotaggio.

 
<p>Il pilota Ferrari Felipe Massa (a destra) taglia il traguardo seguito da Lewis Hamilton alla guida della McLaren nel Gran Premio in Turchia dell'11 maggio 2008. REUTERS/Osman Orsal (Turchia)</p>