Pattinatore Usa Bowman muore in motel California, forse overdose

venerdì 11 gennaio 2008 12:44
 

LOS ANGELES (Reuters) - L'ex campione americano di pattinaggio di figura Christopher Bowman è morto per una sospetta overdose in un motel di Los Angeles ieri, come riferito dalle autorità. Aveva 40 anni.

E' stato trovato morto nella sua camera al Budget Inn nel sobborgo di North Hills, a 35 km da Los Angeles, dopo che la polizia è stata chiamata a mezzogiorno, come ha raccontato il portavoce del Dipartimento di Polizia di Los Angeles Jason Lee.

Non c'erano segni di violenza, e il caso è stato inoltrato all'ufficio del medico legale della Contea di Los Angeles, il cui portavoce Joe Bale ha detto che la causa di morte "può essere stata un'overdose di droga". Ha aggiunto che i risultati dell'autopsia arriveranno tra 8-12 settimane.

Bowman era conosciuto come "Bowman the Showman" per le sue abilità che piacevano al pubblico e per il suo passato sregolato nel giro della droga e della prostituzione, secondo il Los Angeles Times.

Aveva vinto il titolo americano nel 1989 e nel 1992, arrivando secondo nel 1989 nel campionato mondiale e terzo nel 1990.