Entrò nudo in casa di Nicolas Cage, condannato a riabilitazione

venerdì 11 gennaio 2008 12:23
 

LOS ANGELES (Reuters) - Un uomo che l'anno scorso si è introdotto nudo nella casa costiera di Nicolas Cage vicino a Los Angeles è stato condannato a sei mesi di riabilitazione, secondo quanto riferito ieri da funzionari.

Robert Dennis Furo Jr. si è dichiarato colpevole dell'accusa di molestie durante un'udienza alla Corte Superiore dell'Orange County di Santa Ana, 55 km a sud di Los Angeles.

Furo era entrato nella casa di Cage nella lussuosa località di Newport Beach l'1 ottobre mentre la star si trovava lì con la sua famiglia.

Si era spogliato e aveva indossato la giacca di pelle di Cage. L'attore l'aveva affrontato, gli aveva chiesto di levarsi la giacca, l'aveva accompagnato fuori e infine aveva chiamato una guardia di sicurezza.

L'avvocato di Furo, Jack Kayajanian, ha spiegato che il suo cliente era sotto effetto di sonniferi e antidolorifici.

 
<p>Nicolas Cage in una foto d'archivio. REUTERS/Michael Caronna (JAPAN)</p>