Pasqua, Coldiretti: 80% italiani a casa con piatti tradizionali

venerdì 21 marzo 2008 11:53
 

MILANO (Reuters) - Otto italiani su dieci trascorreranno il giorno di Pasqua a casa con parenti e amici portando in tavola i sapori tipici delle tradizioni regionali con una spesa media per il pranzo di circa 22 euro a persona.

E' quanto afferma la Coldiretti in una nota.

"E' soprattutto tra le mura domestiche che si svolgerà il tradizionale rito della preparazione e del consumo di specialità alimentari caratteristiche della Pasqua", afferma l'organizzazione, spiegando che "la preparazione casalinga dei piatti tradizionali, oltre a consentire un risparmio, è una attività tornata ad essere gratificante per uomini e donne".

Tra i piatti regionali tipici del periodo pasquale ci sono ad esempio la corallina laziale, salame accompagnato dalla pizza al formaggio, la crescia di Pasqua marchigiana da mangiare insieme alle uova sode, la pastiera napoletana e i fiadoni, calzoni al forno ripieni di formaggio di pecora tipici dell'Abruzzo.

I gustosi piatti del pranzo pasquale sono però destinati a rimanere per qualcuno solo un piacevole ricordo per tutto il resto dell'anno se è vero che - come stima la nota - "in occasione delle festività di Pasqua si consuma quasi la metà degli 1,6 chili di carne di agnello che finiscono in media ogni anno sulle tavole di ogni italiano".

Non sono però le carni, secondo la Coldiretti, gli ingrediente principali di molte specialità pasquali, bensì le uova: durante la settimana santa si prevede che gli italiani consumeranno 380 milioni di uova, direttamente - soprattutto sode a colazione - o attraverso dolci, creme e paste a pranzo.

Alternativa gettonata al pranzo in casa secondo la Coldiretti è l'agriturismo: nelle campagne italiane ve ne sono circa 18.000, e saranno circa un milione i pasti che serviranno quest'anno durante le vacanze pasquali, il 5% in più dell'anno scorso.

"Ad affollare gli agriturismi per il classico pranzo di Pasqua, preparato nel pieno rispetto delle tradizioni, saranno soprattutto i gruppi familiari, mentre per il giorno di Pasquetta si registrerà il pienone di ragazzi che, sempre più spesso, scelgono l'agriturismo come valida alternativa al solito pic-nic fuori porta", afferma la Coldiretti.

 
<p>Due uomini travestiti da coniglietti di Pasqua in Germania. REUTERS/Hannibal Hanschke</p>