Usa, industria del porno punta alla conquista dei cellulari

giovedì 31 gennaio 2008 11:38
 

NEW YORK (Reuters) - Nella pornografia le dimensioni contano, a meno che non si tratti dei piccoli schermi dei cellulari, ultima frontiera dell'intrattenimento per adulti.

Se l'industria erotica ci riuscirà, gli americani potranno presto avere contenuti pornografici gratis sui loro cellulari, o per lo meno alcune fotografie di belle ragazze in bikini.

A differenza che in Europa, il porno su cellulari deve ancora prendere piede in Nord America perché gli operatori hanno paura di offendere gruppi religiosi e politici e genitori preoccupati che i figli siano esposti a contenuti per adulti.

Questa tendenza potrebbe cambiare quest'anno perché le compagnie telefoniche pianificano di allentare il controllo sui network per permettere una più ampia varietà di gadget e servizi, introducendo nuovi strumenti per proteggere i minori.

Inoltre cellulari sempre più avanzati e browser Web sempre migliori come l'iPhone di Apple offrono maggior qualità per immagini e video.

"Sarà impossibile impedire che l'intrattenimento per adulti conquisti i cellulari", ha spiegato Gregory Piccionelli, avvocato specializzato in divertimento per adulti che lavora presso la società legale Piccionelli & Sarno.

Prevede che ai consumatori americani potrebbero presto essere offerti contenuti pornografici gratuiti sui cellulari accanto a servizi a pagamento come video live o "appuntamenti a pagamento".

"Se non si evolve si muore", ha detto in un'intervista Jay Grdina, presidente della società di intrattenimento per adulti ClubJenna, che ha cofondato con sua moglie, la pornostar di fama mondiale Jenna Jameson.

Il progetto di YouTube.com di espandersi su circa 100 milioni di nuovi cellulari di ultima generazione potrebbe aiutare la causa.

La pornografia si è fatta strada sui cellulari in Europa: nel 2007 l'industria ha incassato 775 milioni di dollari e, secondo la società inglese Juniper Research, entro il 2012 arriverà a 1,5 miliardi.

In America invece l'hanno scorso ha generato solo 26 milioni.

 
<p>L'attrice di film per adulti Jenna Jameson arriva alla prima di "Rambo" al Planet Hollywood Resort and Casino di Las Vegas, Nevada, il 24 gennaio 2008. REUTERS/Steve Marcus</p>