Le balene forse discendono da creature grandi come procioni

giovedì 20 dicembre 2007 11:46
 

CHICAGO (Reuters) - Cercando un anello mancante nell'evoluzione delle moderne balene, alcuni scienziati hanno trovato un loro cugino di terra, una creatura della taglia di un procione e con il corpo di un cervo.

Precedenti studi molecolari avevano proposto l'ippopotamo come il parente più stretto delle odierne balene, ma alcuni ricercatori hanno candidato sul bollettino Nature una creatura a quattro zampe originaria dell'India, lo Indohyus, che probabilmente si nascondeva nell'acqua quand'era in pericolo.

E' da molto tempo che gli scienziati hanno scoperto che le balene hanno antenati di terra. Ora un team guidato da Hans Thewissen del Northeastern Ohio Universities Colleges of Medicine and Pharmacy ha raggruppato una serie di fossili intermedi che tracciano l'evoluzione delle balene dalla terra al mare.

Thewissen e il suo team hanno studiato struttura e composizione di centinaia di fossili di Indohyus, trovando similitudini chiave nei crani e nelle orecchie che suggeriscono un legame con balene e delfini.

I ricercatori pensano che l'Indohyus abbia gradualmente trascorso più tempo nell'acqua per proteggersi o mentre si nutriva, e che sia poi subentrato il cambiamento di dieta.

"I cetacei discendono da un antenato come l'Indohyus, e poi sono passati a una dieta acquatica", hanno scritto i ricercatori.

 
<p>La coda di una balena emerge dalle acque. REUTERS/Maximiliano Jonas</p>