Galateo moderno: cosa non indossare al lavoro d'estate

lunedì 31 maggio 2010 14:43
 

di Anna Post

BURLINGTON, Stati Uniti (Reuters) - L'estate è una stagione ricca di distrazioni fantastiche, ma la pelle dei colleghi non dovrebbe essere una di queste.

Spesso all'aumentare delle temperature, cala l'attenzione alla formalità nella scelta degli abiti da indossare per andare in ufficio e ciò, in ambienti lavorativi particolarmente "rilassati", potrebbe spingere molti a non prestare troppa attenzione al proprio modo di vestirsi. Ma è opportuno non trascurare il messaggio che i propri abiti comunicano.

Per le donne, più si mostra la pelle, meno influenza si ottiene. Meglio quindi puntare su un look professionale, abbinando accessori stagionali a vestiti classici più leggeri: un blazer con un paio di scarpe aperte, o un paio di sandali con un vestito a scialle. Una gonna al ginocchio senza calze, a meno che l'ambiente non le richieda, può essere una buona soluzione.

Meglio invece lasciar perdere maniche bombate alla Michelle Obama, vestiti con bretelline sottilissime o senza, ma anche gonne troppo corte, pantaloncini, abiti sintetici e vite nude.

Per quanto riguarda gli uomini, mentre in alcuni uffici i bermuda possono anche essere appropriati, nella maggior parte degli altri il messaggio che potrebbero dare è: "non prendo sul serio il mio lavoro".

Se in dubbio, una polo con un paio di pantaloni cachi è quello che ci vuole per coniugare professionalità e comfort. Senza omettere la cintura, sia chiaro.

Difficile dire quanto sia opportuno mettere sandali per gli uomini, ma di certo bisogna assicurarsi che i piedi abbiano aspetto e odore idonei ad entrare in ufficio!

Come regola generale, vale la pena chiedersi: "Se dovessi improvvisamente andare ad una riunione con un cliente o con un dirigente, potrei andar vestito così?", e poi affidarsi al buon senso e al proprio "codice di vestiario".

Infine, un occhio all'aria condizionata degli uffici: per quanto possa esser caldo fuori, un maglioncino a portata di mano potrebbe essere vitale per evitare raffreddori fuori stagione.