Convoglio umanitario si prepara a salpare per Gaza,sfida Israele

domenica 30 maggio 2010 14:09
 

NICOSIA (Reuters) - Un convoglio di sei navi con aiuti per i palestinesi si prepara oggi a issare le vele per Gaza, sfidando il blocco israeliano sul povero territorio controllato da Hamas.

Le imbarcazioni, guidate da una nave turca con 600 persone a bordo, sono ancorate in acque internazionali al largo di Cipro. Gli organizzatori hanno detto che le navi si sono mosse per 25 miglia nautiche dalle posizioni iniziali, ma che ora sono ferme.

"Quella di muoversi è stata una decisione strategica", ha detto Greta Berlin, portavoce del Movimento per Gaza libera, uno degli organizzatori.

Israele ha già avvertito che impedirà al convoglio di raggiungere le coste di Gaza, una striscia di territorio desertico che lo stato ebraico ha messo sotto isolamento da tre anni. I comandi navali israeliani hanno acquisito una certa esperienza nell'affiancare e ispezionare le navi.

Gli attivisti rischiano l'arresto, l'espulsione e la confisca del cargo, secondo detto le forze armate d'Israele.

Berlin ha detto che Israele rischia di compiere un disastro nelle relazioni pubbliche nel caso in cui intercettasse e bloccasse gli attivisti.

La flottiglia è stata messa in piedi da gruppi di filo-palestinesi e da una organizzazione turca per i diritti umani. La Turchia ha invitato il governo israeliano a permettere il passaggio in sicurezza delle navi, dicendo che a bordo ci sono 10.000 tonnellate di aiuti umanitari.

Israele e il vicino Egitto hanno chiuso i confini di Gaza dopo che Hamas, che non riconosce lo stato ebraico, ha preso il controllo del territorio nel 2007. Le tensioni restano alte dopo la devastante offensiva israeliana nella Striscia del dicembre 2008-gennaio 2009.

 
<p>La polizia navale di Hamas durante un'esercitazione preparatori all'arrivo del convoglio umanitario Freedom Flotilla. REUTERS/Mohammed Salem</p>