Cinema, morto a 74 anni l'"easy rider" Dennis Hopper

domenica 30 maggio 2010 10:43
 

LOS ANGELES (Reuters) - L'attore hollywoodiano Dennis Hopper, conosciuto soprattutto per il film culto del 1969 "Easy Rider", è morto ieri per le complicazioni di un tumore alla prostata a 74 anni.

Lo ha riferito a Reuters un amico dell'attore, precisando che la star è morta nella sua casa di Venice, nei sobborghi di Los Angeles, alle 17:15 di ieri ora italiana, circondato da familiari e amici.

In quasi mezzo secolo di carriera, Hopper è apparso insieme al suo mentore James Dean in "Gioventù bruciata" e il "Gigante" negli anni 50 e in altri cult come "Apocalypse Now", "Blue Velvet" e "Speed."

Ha ricevuto due candidature agli Oscar -- per la sceneggiatura di "Easy Rider" (insieme alla co-star Peter Fonda e a Terry Southern) e per la sua interpretazione di un allenatore di basket alcolizzato in "Colpo vincente" nel 1986.

 
<p>Una immagine di Dennis Hopper sulla Walk of Fame di Hollywood, California, nel marzo scorso. REUTERS/Mario Anzuoni</p>