Calcio, Berlusconi ribadisce di non voler vendere il Milan

venerdì 28 maggio 2010 10:40
 

ROMA (Reuters) - Silvio Berlusconi ribadisce di non voler cedere il Milan e si mostra stupito per le indiscrezioni apparse sulla stampa italiana.

"Sinceramente non capisco perché negli ultimi giorni mi abbiano chiesto questa cosa", risponde Berlusconi alla domanda di Canale 5 se stia per vendere la squadra di calcio di Milano.

"Il Milan è la squadra più titolata della storia del calcio, io sono il presidente che ha vinto di più nella storia, il secondo dopo di me è Santiago Bernabeu, cui è dedicato lo stadio di Madrid. La mia famiglia spende oltre 50 milioni di euro all'anno per il Milan. Credo che abbiamo manifestato con i fatti il nostro amore per il Milan", aggiunge.

Mercoledì Fininvest, holding di Berlusconi, aveva già smentito un articolo della La Gazzetta dello sport secondo il quale la russa Gazprom era a buon punto per l'acquisto del 25-30% del club calcistico per 150-180 milioni di euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. REUTERS/Gonzalo Fuentes</p>