Rai, Parlamento approva osservatorio contro "stereotipi" donne

martedì 18 maggio 2010 17:38
 

ROMA (Reuters) - La commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai ha approvato oggi un emendamento che introduce nel prossimo contratto di servizio pubblico l'istituzione di un osservatorio sugli stereotipi con cui la tv italiana, spesso criticata per il suo sessismo, tratta le donne. Lo riferisce in una nota la vicepresidente del Senato Emma Bonino.

"Accogliamo con soddisfazione la notizia dell’approvazione dell’emendamento al contratto di servizio Rai per l’istituzione di un Osservatorio indipendente contro gli stereotipi di genere, intanto nel servizio pubblico radiotelevisivo", dicono Bonino e il comitato "Pari o dispare", che aveva avanzato la proposta.

L'emendamento era stato firmato da 70 parlamentari di tutti gli schieramenti, e sottoscritto sul web da varie personalità e da un migliaia di cittadini.

"Quello di oggi è un primo passo, fino a poco tempo fa inimmaginabile, per impostare una nuova rappresentazione delle donne in tv e nei media e monitorare una corretta immagine del femminile che risponda veramente alla realtà delle donne in Italia", dice ancora Bonino.